Voucher baby sitting

Voucher baby sitting
30 marzo 2017 Giovanna Zago

Voucher baby sitting

Istruzioni per presentare la domanda

La Legge di Bilancio 2017 ha confermato anche per gli anni 2017 e 2018, la possibilità per le madri lavoratrici, anche autonome o imprenditrici, di richiedere al termine del periodo di congedo di maternità, per gli 11 mesi successivi ed in alternativa al congedo parentale, la corresponsione da parte dell’INPS di un contributo mensile, per un massimo di 6 mesi, utilizzabile per:
• l’acquisto di servizi di baby sitting;
• far fronte agli oneri della rete pubblica dei servizi per l’infanzia o dei servizi privati accreditati.

Il primo requisito per poter richiedere i voucher babysitter e asilo nido 2017 è rinunciare al congedo parentale.

A favore delle neo mamme verranno rilasciati dall’Inps dei voucher per il pagamento di baby sitter o asilo nido dal valore di 600 euro mensili e dalla durata di 6 mesi o 3 mesi nei casi di lavoratrici autonome iscritte alla Gestione Separata.

 

Il beneficio è riconosciuto per il biennio 2017-2018, secondo l’ordine delle domande presentate, e la presentazione delle domande sarà consentita fino al 31 dicembre 2018, o comunque fino ad esaurimento degli stanziamenti previsti.

Scarica la circolare per ulteriori informazioni.