Studio di settore autotrasporti: modifica indice coerenza costo carburante

Studio di settore autotrasporti: modifica indice coerenza costo carburante
22 settembre 2016 Giovanna Zago
carburante-2

Studio di settore autotrasporto: modifica indice coerenza costo carburante

A seguito di richieste di modifica, la Commissione di esperti per la revisione degli studi di settore ha validato il valore minimo dell’indice di coerenza relativo al “Costo medio per litro di carburante” dello studio WG68U relativo alle imprese di autotrasporto, in quanto risultava sovrastimato a € 1,26.

Il nuovo importo, fissato a € 1,15, è stato calcolato tenendo conto dell’andamento medio del prezzo relativo al gasolio, con riferimento al 2015,

risultante dal sito internet del Ministero dello Sviluppo Economico.

La ridefinizione del valore, più favorevole per le imprese,  avrà effetto a partire dal periodo d’imposta 2015.

In tal modo, si consentirà a molte più imprese di rientrare nella definizione di coerenza dell’indicatore che, se accompagnata dalla congruità e coerenza anche agli altri indicatori, renderanno le stesse  beneficiarie “del sistema premiale”.

Nell’ipotesi in cui la dichiarazione fosse già stata trasmessa non sarà necessario eseguire il ricalcolo e doverla ripresentare poichè l’Agenzia delle Entrate ne terrà conto nelle successive fasi di rielaborazione. La coerenza data dal nuovo valore dell’indicatore risulterà automaticamente dal cassetto fiscale del contribuente.