Fondo Indennizzo Risparmiatori

Fondo Indennizzo Risparmiatori
3 dicembre 2019 Giovanna Zago

Fondo Indennizzo Risparmiatori

Il Fondo Indennizzo Risparmiatori è stato istituito presso il Ministero dell’economia e delle finanze per indennizzare i risparmiatori che hanno subìto un pregiudizio ingiusto da parte di banche e controllate con sede legale in Italia, poste in liquidazione coatta amministrativa.

Sono indennizzabili le azioni ed obbligazioni subordinate emesse dalle banche poste in liquidazione coatta amministrativa dopo il 16 novembre 2015 e prima del 1° gennaio 2018: Banca Etruria, Banca delle Marche, Cassa di risparmio della Provincia di Chieti, Cassa di risparmio di Ferrara, Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca e le loro controllate.

 

La domanda di indennizzo può essere presentata, esclusivamente in via telematica e corredata da idonea documentazione, entro il termine di scadenza 17 febbraio 2020.

Valore di indennizzo per le AZIONI
L’indennizzo è pari al 30% del costo di acquisto delle azioni, ivi inclusi gli oneri fiscali, entro il limite massimo complessivo di 100.000 euro per ciascun avente diritto.

Valore di indennizzo per le OBBLIGAZIONI SUBORDINATE
L’indennizzo è pari al 95% del costo di acquisto delle stesse, ivi inclusi gli oneri fiscali, entro il limite massimo complessivo di 100.000 euro per ciascun avente diritto.

Possono presentare la domanda:
I “risparmiatori” in possesso dei titoli indennizzabili.
I “successori” per causa di morte dei “risparmiatori”.
I “familiari” che hanno acquisito la titolarità dei titoli indennizzabili.

Per ricevere tutte le informazioni e per gestire la pratica puoi rivolgerti al referente di Cna Asolo Davide Feltracco tel. 0423 55152 email feltracco.treviso@cna.it.