Finanziaria 2019

Finanziaria 2019
22 gennaio 2019 Giovanna Zago

Pubblicata in G.U. la “Legge di bilancio 2019”

I punti salienti della nuova “finanziaria”

Recentemente è stata pubblicata sulla G.U. la c.d. “Legge di bilancio 2019”. Vediamo in breve le disposizioni di natura fiscale di maggiore interesse.

ESTENSIONE REGIME FORFETARIO per i  soggetti con ricavi/compensi non superiori a € 65.000. Viene confermata l’eliminazione dei requisiti di accesso: spese sostenute per l’impiego di lavoratori non superiori a € 5.000 lordi annui a titolo di lavoro dipendente, co.co.pro., lavoro accessorio…, e il costo complessivo dei beni strumentali al 31.12, al lordo degli ammortamenti, non superiore a € 20.000.

DEDUCIBILITÀ IMU IMMOBILI STRUMENTALI. Viene previsto l’aumento dal 20% al 40% della deducibilità dal reddito d’impresa / lavoro autonomo dell’IMU relativa agli immobili strumentali.

CEDOLARE SECCA IMMOBILI COMMERCIALI. Prevista l’applicazione della cedolare secca del 21% ai contratti stipulati nel 2019 relativi a unità immobiliari classificate nella categoria catastale C/1 (negozi e botteghe) di superficie fino  a 600 mq, escluse le pertinenze, e le relative pertinenze locate congiuntamente.

PROROGA IPER AMMORTAMENTO. È confermata la maggiorazione del costo di acquisizione dei beni strumentali, destinati a strutture produttive situate in Italia, a favore delle imprese che effettuano investimenti in beni nuovi finalizzati a favorire processi di trasformazione tecnologica / digitale secondo il modello “Industria 4.0″.

Nessun rinnovo invece per il super ammortamento dei beni strumentali “tradizionali”.

 

ESTROMISSIONE IMMOBILE DITTA INDIVIDUALE.  L’agevolazione, con effetto dall’1.1.2019  è riconosciuta agli immobili strumentali per natura  posseduti al 31.10.2018.

PROROGA per tutto il 2019 delle DETRAZIONI per:

  • RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA  65%,
  • INTERVENTI RECUPERO EDILIZIO 50%
  • BONUS MOBILI ED ELETTRODOMESTICI finalizzati all’arredo dell’immobile oggetto di interventi di recupero del patrimonio edilizio
  • BONUS VERDE 36%

SOPPRESSIONE dell’Imposta sul reddito d’impresa (IRI) e dell’ACE (aiuto alla crescita economica) per le imprese assoggettate ad IRPEF e IRES.