Bonus videosorveglianza

Bonus videosorveglianza
3 gennaio 2017 Giovanna Zago
bonus videosorveglianza

Bonus videosorveglianza per immobili residenziali

 

E’ stato pubblicato il decreto attuativo della disposizione contenuta nella Legge di Stabilità per il 2016 in tema di “Bonus Sorveglianza”.

Il credito d’imposta è riferito alle spese sostenute nel 2016 per l’installazione di sistemi di videosorveglianza digitale o sistemi di allarme, nonché per contratti stipulati con istituti di vigilanza.

Il bonus spetta solo alle persone fisiche in riferimento a immobili residenziali. Le spese sono ammisibili solo a condizione che siano sostenute in relazione a immobili non utilizzati nell’esercizio dell’attività d’impresa o di  lavoro autonomo. Nel caso in cui l’immobile sia ad uso promiscuo, l’agevolazione è ridotta al 50% del suo ammontare.

 

Il bonus sarà riconosciuto solo a seguito di specifica istanza inviata telematicamente all’Agenzia delle Entrate. Le modalità ed i termini saranno previsti con provvedimento del Direttore dell’Agenzia medesima, di prossima emanazione.

Il credito d’imposta non è cumulabile con altre agevolazioni di natura fiscale. Dovrà essere indicato nella dichiarazione dei redditti relativa al periodo d’imposta 2016 ed utilizzabile in compensazione a decorrere dalla data di pubblicazione del provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate che riguarderà anche l’individuazione della percentuale di utilizzo del credito stesso.